Terminato il ciclo di incontri per la presentazione delle linee guida per la conservazione e il recupero dell’architettura rurale e il paesaggio del Gal Borba

Print Friendly, PDF & Email

Si sono appena conclusi i quattro incontri organizzati dal Gal Borba per la presentazione pubblica delle nuove linee guida per la conservazione e il recupero dell'architettura rurale e il paesaggio. Gli incontri sono stati organizzati nei Comuni di Bistagno, Monastero Bormida, Cassine e Tagliolo Monferrato in ambiti strategici rispetto all'estensione del territorio.

Agli incontri sono stati invitati tutti gli amministratori locali, i responsabili degli uffici tecnici, delle commissioni locali per il paesaggio e in generali tutti i soggetti interessati alla questione del recupero dell'architettura rurale e del paesaggio. La partecipazione ha rivelato un grande interesse nei confronti del manuale con specifico riguardo alla successiva misura 7.6.4 che  consentirà l'accesso ai fondi europei per interventi su beni pubblici coerenti sia con le tipologie edilizie che con le tecniche di intervento finalizzate alla conservazione e al recupero, illustrate nel manuale.

Condizione indispensabile per potere accedere ai fondi comunitari è l'adozione del manuale, attraverso Delibera di Consiglio Comunale, come strumento attuativo allegato al Regolamento Edilizio del Comune. Come si è più volte avuto modo di spiegare durante le presentazioni è bene precisare che si tratta di linee guida e in quanto tali di "buone pratiche" da valutare come occasione positiva di accrescimento culturale nella salvaguardia sia del patrimonio costruito che paesaggistico.

Le attuali linee guida (misura 7.6.3) sono il frutto della fusione ed integrazione dei due precedenti strumenti realizzati dal Gal nel corso della precedente programmazione 2007-2013 ossia il manuale architettonico e quello naturalistico che sono stati uniti in un unico volume con integrazione allargata ai nuovi comuni entrati a far parte del Gal (dai vecchi 38 agli attuali 58 comuni), con inserimento di alcune parti nuove legate alla riqualificazione energetica e alla riduzione della vulnerabilità sismica, oltre ad una sezione finale dedicata al censimento documentario di alcuni lavori "ben eseguiti" realizzati in coerenza con i contenuti della scorsa programmazione.

A breve la versione digitale delle linee guida sarà scaricabile dal sito del Gal Borba www.galborba.it e disponibile a tutti gli interessati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php