Continua la campagna crowdfunding per Madonna della Fonte… se ci credi, puoi

Print Friendly, PDF & Email

Ci siamo lasciati lo scorso 16 ottobre con il racconto del passaggio dalla teoria alla pratica e in questo lasso temporale il team di specialisti ha fatto dei passi avanti.

Siamo entrati nella fase esecutiva del progetto di crowdfunding e abbiamo creato un file per il piano editoriale e ora dobbiamo riempirlo con contenuti sempre nuovi per tenere aggiornato il nostro “pubblico”: piano piano il calendario si popolerà di post per i social, articoli di blog, newsletter, landing pages, etc. che andranno ad arricchire la nostra libreria di contenuti.  

Vi chiederete, di cosa si tratta? La terminologia inglese è ormai entrata a far parte della lingua italiana così termini come raccolta fondi si traducono in fundraising e parole come newsletter vengono a sostituire i termini di “notiziario o bollettino”, nella sostanza però la funzione originaria non è cambiata.

Come in passato le raccolte fondi erano promosse dalla gente (oggi crowd) e i successi erano pubblicati, ad esempio, sui notiziari o bollettini parrocchiali così noi vi racconteremo della campagna crowdfunding di Madonna della Fonte tenendovi aggiornati tramite delle newsletters, ossia tramite bollettini virtuali

E se in passato l’adesione alla raccolta fondi veniva registrata a mano su un taccuino, oggi grazie ad una pagina virtuale di “atterraggio”, cosiddetta landing page, è possibile raccogliere le adesioni alla campagna per via telematica: i dati inseriti andranno a popolare in modo automatico un elenco strutturato (oggi database) che una volta veniva compilato a mano.

E infine, se in passato l’informazione veniva trasmessa tramite posta su supporto cartaceo, oggi, grazie all’elemento digitale, l’informazione viaggia anche e soprattutto in forma virtuale con ovvio risparmio di tempo, denaro e risorse e, non ultimo, con un impatto ambientale decisamente sostenibile.

Per far questo è consigliabile una piattaforma telematica di automazione: noi abbiamo deciso di usare Mailchimp (nella formula base gratuita) riconoscibile dal logo di una scimmietta con il cappello. Ma a cosa serve questo strumento? 

Mailchimp è una piattaforma online dedicata alla creazione e gestione delle campagne di email marketing che permette di tenere sotto controllo la gestione degli iscritti alle mailing-list, monitorando e organizzando le procedure di iscrizione e quelle di annullamento nel pieno rispetto della normativa sulla privacy.

Oltre alla parte editoriale sarà necessario animare i contenuti arricchendoli con creatività accattivanti e di effetto: per far questo abbiamo deciso di appoggiarci ad uno strumento di progettazione grafica molto semplice che si chiama Canva (nella formula base gratuita). Questo strumento consente di  

  • accedere ad un database di fotografie 
  • attingere ad una ricca libreria di immagini, caratteri e grafiche preimpostate per i vari social
  • lavorare in team condividendo il lavoro tra i membri di un gruppo

il tutto a titolo gratuito (ovviamente ci sono dei possibili upgrade ma la versione gratuita è più che sufficiente per fare un buon lavoro).

Siamo quindi entrati davvero nel vivo del lavoro e forse nella parte più interessante della campagna.

>>> A questo punto se vuoi rimanere aggiornato iscriviti alla Newsletter di Sostieni Madonna della Fonte cliccando su questo link


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php