Architetti e sisma, varato un nuovo protocollo di intesa

Print Friendly, PDF & Email

#architetti e #sisma, varato un nuovo #protocollo di intesa…

Il nuovo Protocollo d’intesa per la definizione dei criteri generali e dei requisiti minimi di accesso per l’iscrizione nell’elenco speciale dei professionisti abilitati per la ricostruzione post sisma – sottoscritto dai Presidenti dei Consigli Nazionali aderenti alla Rete delle Professioni Tecniche con il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione – introduce norme significative contro l'accaparramento di incarichi, fissando un tetto e relativi importi, vietando il subappalto ed accogliendo così le richieste degli architetti italiani. “Nonostante il rammarico perché esso non preveda, come da noi auspicato, la possibilità  di cassare la discrezionale possibilità del Commissario di elevare il tetto degli incarichi è indubbio che con questa riscrittura vengono meno le cause che avevano portato il Consiglio Nazionale degli Architetti a non sottoscrivere il Protocollo nella sua precedente versione”.

“Gli architetti italiani hanno, infatti, sin da subito assunto la responsabilità etica e professionale a contribuire alla ricostruzione post sisma  e fatto propri scopi e finalità dell’apposito Decreto legge teso a risanare le zone dell’Italia Centrale colpite dal terremoto”. A questo proposito va sottolineato l’impegno assunto dal Consiglio Nazionale unitamente agli Ordini Provinciali per sensibilizzare gli iscritti – come richiesto dallo stesso Commissario Straordinario, Errani – ad offrire il proprio concreto e fattivo contributo per la redazione in tempi brevi  delle schede FAST, indispensabili all' avvio del processo di ricostruzione”.

Mi sento di ringraziare ancora una volta il nostro Presidente, #giuseppecapocchin, per l'impegno profuso a dimostrazione della serietà della nostra professione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php