Beni Culturali Archivi - Restauro e Conservazione

Contributi C.E.I. per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto

I contributi finanziari della CEI per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto sono erogati alle Diocesi per interventi a favore di enti ecclesiastici quali diocesi, seminari, chiese cattedrali, capitoli, parrocchie, chiese rettorie, santuari, confraternite, a seconda delle tipologie di intervento.

Leggi il seguito

Da MiBACT a MiBAC: quali nuove previsioni per i beni culturali?

Da MiBACT a MiBAC: quali nuove previsioni per i beni culturali? Governo che fai cambiamento che trovi… la speranza è però

Leggi il seguito

“Luoghi della Cultura 2018”: San Pietro a Felizzano è tra i luoghi prescelti

Il cantiere tuttora in corso della Chiesa di San Pietro a Felizzano è servito da spunto per la redazione del progetto di valorizzazione dell'antico edificio religioso…

Leggi il seguito

In viaggio lungo principali siti archeologici italiani: partiamo dal Piemonte

I principali siti archeologici hanno sede in località italiane dove sono presenti scavi o materiale archeologico: in Piemonte Augusta Bagiennorum e Libarna

Leggi il seguito

Contributi interventi di restauro sui beni culturali: alcuni utili suggerimenti

Gli ultimi due articoli che hanno trattato il tema dei contributi sui beni culturali hanno destato molto interesse e spinto molti privati a scrivermi per avere informazioni su casi specifici. Poichè molti dei quesiti che mi sono stati posti sono ricorrenti, cercherò di farne una sintesi…

Leggi il seguito

Online la procedura che consente ai cittadini di dialogare con il MIBACT

La riforma che ha interessato negli ultimi anni la Pubblica Amministrazione ha avuto come obiettivo prioritario quello di avviare i rapporti tra le istituzioni ed i cittadini coinvolgendo questi ultimi nel processo di valutazione del livello di efficienza delle amministrazioni 

Leggi il seguito

Nelle colline astigiane il borgo rurale con castello di Cortanze

Cortanze è un borgo rurale sulle colline astigiane dalle quali si domina il basso Monferrato, è dominato dal Castello dei Roero, nominato in documenti della metà del secolo XII, oggi si presenta con l'aspetto conferitogli dalla ricostruzione del Trecento come esempio di architettura militare.

Leggi il seguito
css.php