Castelli, fari e dimore di lusso che l’Italia mette in vendita

Print Friendly, PDF & Email

logo_pdf

Su www.edilportale.com ho letto questo interessante articolo che mi ha lasciato stupita e anche un po’ infastidita: sembra, infatti, che siano circa 200 gli immobili pubblici messi in vendita, che i privati potranno acquistare e riqualificare. Si tratta di dimore storiche, fari e complessi residenziali nei centri storici pubblicati nella sezione “Real Estate” del sito “Invest in Italy”.

La piattaforma web è stata messa a punto in collaborazione tra Agenzia Ice, Presidenza del Consiglio, Ministeri della Difesa, dello Sviluppo Economico, dell'Economia e delle Finanze e Agenzia del Demanio. La mappatura ha coinvolto un milione di immobili appartenenti a 11 mila enti pubblici che li stanno dismettendo. Gli immobili stanno ora affrontando una procedura di selezione in cui viene valutata la loro attrattività per investitori italiani e internazionali. Di seguito alcuni degli immobili interessati.

Castello Nelson a Catania
Il complesso si trova a qualche chilometro da Bronte, in Provincia di Catania. La prima parte del complesso è stata costruita nel 1100 sulle rovine di un monastero benedettino. Nel ‘700 è stata la residenza dell’ammiraglio inglese Horatio Nelson. Per la sua posizione e le caratteristiche costruttive potrebbe diventare un resort turistico.

Ex prigione San Severo a Venezia
Il complesso è stato costruito e modificato durante la dominazione austriaca e si trova in pieno centro storico, a poca distanza da piazza San Marco. L’edificio ha una vocazione turistica o residenziale.

Edificio in Piazza Castello a Torino
L’edificio si trova nel pieno centro storico di Torino ed è stato parzialmente ricostruito dopo la seconda guerra mondiale. È adatto ad essere trasformato in struttura alberghiera, residenza di lusso o uffici.

Castello di Petroro a Todi – Perugia
Il palazzo è stato costruito nel 1300 e si trova nella campagna umbra in posizione panoramica. È adatto per l’uso sia turistico sia residenziale.

Faro Capo Mulini ad Acireale – Catania
Costruito tra il 1578 e il 1584 come torre di difesa, il faro si erge sul golfo di Catania e rientra tra gli immobili vincolati ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. 42/2004). La proprietà rimarrà al Ministero della Difesa, con cui si potrà siglare un contratto di concessione.

Palazzo Vivarelli Colonna a Firenze
Situato nel centro storico di Firenze, vicino piazza della Signoria, è il risultato di successive aggregazioni di singole unità immobiliari iniziate presumibilmente nel ‘500. Le sue caratteristiche e la localizzazione lo rendono idoneo a diventare un hotel o una residenza privata.


Approfondimenti su:
http://www.edilportale.com/news/2016/04/mercati/castelli-e-fari-le-dimore-da-sogno-che-l-italia-mette-in-vendita_51184_13.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php