Al via un concorso per 1.052 posti di vigilante al MIBAC

Print Friendly, PDF & Email

Al via un concorso per 1.052 posti di vigilante al MIBAC

E' stato pubblicato lo scorso 9 agosto un concorso per 1.052 posti da vigilanti ossia assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza per il Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la copertura di posti presso gli uffici del Ministero ubicati nelle seguenti regioni:

Per l'ammissione al concorso occorre essere cittadini italiani o mebri dell'Unione Europea, avere un'età non inferiore ai 18 anni ed essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado. Il Concorso sarà organizzato per fasi:

  1. una prova preselettiva, secondo la disciplina dell’articolo 6, ai fini dell’ammissione alla prova scritta. Tale prove consiste in un test, da risolvere in 60 (sessanta) minuti, composto da n.60 (sessanta) quesiti a risposta multipla, di cui n.40 (quaranta) attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico verbale, nonché n. 20 (venti) per la verifica del grado di conoscenza di elementi generali di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio), patrimonio culturale italiano e normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.
  2. una prova selettiva scritta, secondo la disciplina dell’articolo 7, riservata ai candidati che avranno superato la prova preselettiva di cui al precedente punto 1. Tale prova verterà sulle seguenti discipline: elementi di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio); nozioni generali sul patrimonio culturale italiano; elementi di organizzazione, ordinamento e competenze del Ministero per i beni e le attività culturali; elementi di diritto amministrativo; normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione. Nell’ambito della medesima prova scritta si procederà all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale.
  3. una prova selettiva orale, secondo la disciplina dell’articolo 8, che dovrà essere sostenuta da tutti coloro che avranno superato la prova di cui al precedente punto 2. Tale prova consisterà in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle materie della prova scritta di cui al precedente articolo 7, dovrà essere sostenuta da coloro che avranno superato la prova scritta.

All’esito positivo della prova orale, la commissione esaminatrice redigerà la graduatoria di merito dei candidati, sommando i punteggi ottenuti nella prova scritta e nella prova orale. I primi classificati nell’ambito della graduatoria definitiva di merito validata ai sensi dell’articolo 9 dalla Commissione RIPAM, in numero pari ai posti disponibili, tenuto conto delle riserve dei posti di cui all’articolo 1, saranno nominati vincitori ed assegnati al Ministero per i beni e le attività culturali per l’assunzione a tempo indeterminato.

Il candidato invia la domanda di ammissione al concorso per via telematica, la compilazione e l’invio online della domanda devono essere completati entro il quarantacinquesimo giorno, decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, IV Serie speciale “Concorsi ed Esami”. La data di presentazione online della domanda di partecipazione al concorso è certificata e comprovata da apposita ricevuta elettronica rilasciata, al termine della registrazione, dal sistema informatico che, allo scadere del termine ultimo per la presentazione, non permetterà più l’accesso e l’invio del modulo elettronico. Ai fini della partecipazione al concorso, in caso di più invii, si terrà conto unicamente della domanda inviata cronologicamente per ultima.


Per accedere al Bando del MIBAC clicca qui


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php