Gli Ecomusei del Piemonte: attività, valorizzazione e contributi

Print Friendly, PDF & Email

Gli Ecomusei del Piemonte: attività, valorizzazione e contributi

Il termine ecomuseo indica un territorio caratterizzato da ambienti di vita tradizionali, patrimonio naturalistico e storico-artistico particolarmente rilevanti e degni di tutela, restauro e valorizzazione.

In Piemonte sono 25 gli ecomusei istituiti con la L.R. 13/2018 che li ha riconosciuti quali strumenti culturali volti a recuperare, conservare, valorizzare e trasmettere il patrimonio identitario materiale e immateriale. L’art. 9 della medesima legge concede ai soggetti gestori degli Ecomusei contributi per la spesa corrente al fine di sostenere le attività di sviluppo e di valorizzazione.


Guarda l’elenco dei 25 Ecomusei del Piemonte


Per l’anno 2022 le risorse messe a disposizioni sono pari ad Euro 432.000,00 di cui Euro 297.000,00 a favore di soggetti gestori pubblici (Amministrazioni locali) ed Euro 135.000,00 a favore dei soggetti gestori privati (Associazioni e Fondazioni).

I Programmi di attività realizzati dagli ecomusei vengono valutati sulla base dei criteri contenuti nel Programma Triennale della Cultura 2022/2024 che tiene conto di diversi aspetti cui corrispondono relativi criteri e punteggi.

Si tiene anzitutto conto della rilevanza di ambito e della qualità del progetto, quindi della relativa sostenibilità economica, della capacità di fare sistema, della ricaduta e promozione territoriale, della capacità di comunicazione ed innovazione, della struttura del soggetto proponente.

L’ammontare del contributo regionale assegnato a sostegno di un singolo Programma di attività non può superare il 50% delle spese effettive ritenute ammissibili a preventivo. In caso di assegnazione del contributo, tale limite deve essere rispettato nella rendicontazione finale.


Vai al bando per la richiesta dei contributi


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.