Arroccato sulle colline del Monferrato casalese il paese di Villadeati

Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Villadeati è arroccato sulle colline del Monferrato casalese con vista su un meraviglioso paesaggio caratterizzato da cave di pietra e bellissime fontane. La storia di questo luogo associa il suo nome a quello della famiglia feudale trecentesca dei Deati.

La prima documentazione ufficiale è attestata al 1431; il primo insediamento del borgo risale all'età preistorica come testimoniano alcuni ritrovamenti presso la grotta della Balma.

Durante il periodo medievale fu territorio astigiano e successivamente feudo del marchese del Monferrato; nel XVI secolo venne attaccato dall’esercito sabaudo ed in seguito venne occupato dalle truppe francesi.

Il periodo di massimo splendore si attesta tra il XVII ed il XVIII secolo quando viene potenziata l'attività agricola e vinicola del luogo; fu anche territorio di estrazione e lavorazione della pietra di Cardona molto usata per la costruzione di case e casolari molto conosciuta come pietra da cantoni.

Tra le cose da visitare anzitutto il Castello Belvedere risalente al XVIII secolo edificato sui resti di antiche mura difensive dal quale si gode una vista meravigliosa; la struttura è caratterizzata da una torre e da due ali laterali ed è arricchita dalla presenza di balconi, logge e da un singolare giardino a terrazza con vari arbusti.

La Chiesa parrocchiale è dedicata ai Santi Remigio, Grato e a Santa Maria Assunta del XVI secolo ed è a tre navate con facciata in stile neoclassico. Conserva al suo interno affreschi del Montaldo e del maestro Costanzi del XIX secolo ed un pregiato organo sempre del XIX secolo.

Di particolare rilevanza è anche la Chiesa della S.S. Trinità ricostruita nel XVIII secolo in stile barocco, al suo interno sono conservati preziosi dipinti di allievi del Moncalvo tra cui uno dedicato all’Immacolata.

Infine da ricordare il Museo della Stampa ospitato nell’antico palazzo della contessa Rossi di Miroglio che conserva una collezione di torchi da stampa del XVIII e XIX secolo.

Nel territorio di Villadeati è presente il meraviglioso Sacro Monte di Crea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php