Medioevo in Piemonte: la bellissima Abbazia romanica di Vezzolano

Print Friendly, PDF & Email

Medioevo in Piemonte: la bellissima Abbazia romanica di Vezzolano

L’abbazia di Vezzolano in stile romanico gotico, situata nel Comune di Albugnano in provincia di Asti, è tra i più importanti monumenti medievali piemontesi.

La chiesa come la possiamo ammirare oggi è collocabile intorno al XII/XIII secolo con esclusione del chiostro e dalla Sala capitolare che sono di epoca successiva.

L’abbazia fu abitata dai religiosi fino agli inizi del XIX secolo quando sotto la dominazione napoleonica vennero soppressi gli ordini religiosi; in seguito fu trasformata in cappella campestre ed il chiostro affrescato in granaio. Nel 1937 il complesso fu ceduto allo Stato e dato in consegna alla Soprintendenza per i Beni archeologici.

La chiesa conserva una meravigliosa facciata in stile romanico in cotto ed arenaria con motivi architettonici in stile lombardo (XII secolo) la bifora centrale è caratterizzata dal Cristo e dagli Arcangeli Michele e Raffaele armati di lance e spade; più in alto si trovano due angeli con un cero e tre catini in ceramica in stile islamico. Sovrastante spicca una nicchia con busto raffigurante Dio Padre.

Il portale principale è costituito da pilastri e capitelli con motivi geometrici, con animali fantastici e forme vegetali; inoltre nella lunetta è presente una Vergine in trono con due Angeli ed una colomba che rappresenta lo Spirito Santo. Sul lato sinistro si erge un massiccio campanile in stile romanico con archetti intrecciati.

L’interno romanico gotico è a due navate con la terza inglobata nel chiostro del XIII secolo. Le navate sono divise da pilastri che sorreggono archi acuti ed a crociera; inoltre la navata centrale è divisa da un pontile tramezzo, molto usato nel XII secolo nelle chiese gotiche francesi, ed aveva la funzione di separare il coro riservato ai sacerdoti dalla navata in cui vi erano i fedeli.

Il pontile poggia su cinque archi a sesto acuto ed è ornato da un prezioso bassorilievo a due ordini che raffigurano nella parte inferiore i 35 patriarchi antenati di Maria ed in quella superiore, la Deposizione del Corpo di Maria, la Sua Assunzione ed il Suo trionfo in cielo oltre ai quattro simboli evangelici.

Sull’altare si può ammirare un trittico gotico in terracotta del XV secolo della Vergine con Bambino con Sant’Agostino ed un monaco che presenta il Re di Francia Carlo VIII in ginocchio.

Il chiostro molto suggestivo è ornato da parti di affreschi del XIII/XIV secolo, restaurati nel XX secolo che rappresentano uno dei cicli pittorici più interessanti del trecento piemontese. I più belli e meglio conservati rappresentano un Cristo Pantocratore, l’adorazione dei Magi ed il Contrasto dei tre vivi e dei tre morti, che viene spesso interpretato secondo la leggenda di Carlo Magno.

Quando è possibile visitare l'abbazia e cosa è importante sapere

Puoi visitare il sito dell'Abbazia cliccando su questo indirizzo

Gli orari di apertura per visitare la Canonica di Santa Maria di Vezzolano sono i seguenti:

Periodo primaverile-estivo 2019
Giorni e orario di apertura
Sino al 10 marzo 2019: solo sabato, domenica e festivi dalle 10,00 alle 17,00
Dal 12 al 30 marzo 2019: tutti i giorni dalle 10,00 alle 17,00 escluso il lunedì non festivo
Da domenica 31 marzo a sabato 26 ottobre 2019: tutti i giorni dalle 10,00 alle 18,00 esclusi il lunedì non festivo

• La visita libera richiede circa un’ora: adeguare l’orario di arrivo prima della chiusura.
• Periodicamente sono effettuate visite guidate gratuite  Informazioni per visite guidate gratuite.
• Durante la Santa Messa la visita alla chiesa è sospesa mentre resta accessibile tutto il resto del Complesso.
• Non è consentito l’accesso ai cani di nessuna taglia.
• Per gruppi è possibile richiedere l’apertura anche in giorni di chiusura. Le richieste saranno soddisfatte subordinatamente alla disponibilità di volontari.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php