Sulle colline della vallata del torrente Grana il borgo Unesco di Vignale

Print Friendly, PDF & Email

Sulle colline della vallata del torrente Grana si estende il borgo Unesco di Vignale. Comune di origine romana è citato in antichi documenti risalenti all'880 con il toponimo di Vignalis. Il nome di Vignale compare in un diploma dell’imperatore Barbarossa risalente al 1164.

Nei secoli fu feudo degli Aleramici e dei Paleologi  fino al XVI secolo, quando poi passò alla famiglia Gonzaga di Mantova. 

Nel 1708 Vignale restò annesso al Regno sabaudo sotto la provincia di Casale fino al 1798, nel 1859 passò ufficialmente alla Provincia di Alessandria.

Dal punto di vista architettonico si segnala il Palazzo dei Conti Callori risalente al XV secolo composto da 150 stanze, al piano terra del palazzo si trova la Cappella gentilizia arricchita da splendidi affreschi e oggi sede dell’Enoteca regionale.

In posizione strategica e dominante si trova il Castello di Vignale molto antico, della cui struttura originaria restano solo poche parti tra cui la base della cappella funebre dei conti Callori che rappresenta il punto più alto del borgo.

Da visitare anche la Chiesa parrocchiale di San Bartolomeo collocabile tra il XVIII e il XIX secolo che conserva al suo interno affreschi del maestro Morgari del XIX secolo ed un meraviglioso organo con 1600 canne.

Il monumento religioso più importante di Vignale è la Chiesa della Beata Vergine Addolorata, in stile romanico piemontese del XV secolo con annesso convento dei Servi di Maria di fine Quattrocento. La chiesa è a mattoni a vista con un pregevole campanile; l’interno è a tre navate con particolari volte a vela, conserva opere del XVI secolo, due meravigliose acquasantiere su colonna in pietra, un affresco della Madonna del latte firmata dal maestro Giovanni da Crescentino, una statua in legno  dell’Addolorata ed il coro decorato con finissimi intarsi in legno.

Il nome di Vignale è anche legato al circuito degli infernot del sito Unesco.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php