Novità “Bonus facciate” sgravio 90% per il recupero delle facciate esterne

Print Friendly, PDF & Email

Novità “Bonus facciate” sgravio 90% per il recupero delle facciate esterne

Importante novità inserita nel Decreto Fiscale della Legge di Bilancio 2020 che che si ispira ad una legge francese degli anni Sessanta (la cosiddetta loi Malraux, dal nome dello scrittore e politico André Malraux, ministro della Cultura tra il 1959 e il 1968) che contribuì a cambiare l’immagine di molte città della Francia.

Si tratta del cosiddetto «bonus facciate» che si unisce ai più volte prorogati bonus riqualificazione energetica e ristrutturazioni, bonus mobili: il bonus facciate consentità per il prossimo anno, 2020, una detrazione pari al 90% delle spese sostenute per il restauro e il recupero delle facciate degli edifici. Lo scopo è la riqualificazione urbana dei nostri centri abitati e si estende non soltanto ai centri storici ma anche ai condomini delle periferie e non solo alle grandi città ma anche ai piccoli comuni.

Il bonus facciate servirà a rilanciare la cura degli stabili, la riqualificazione del patrimonio edilizio e il risparmio energetico con effetti immediati sull’occupazione nel settore edilizio, sul decoro urbano e sulle entrate fiscali.

E’ stato il Ministro del MIBACT, Dario Franceschini, a divulgare la notizia via twitter notizia precisando che si tratta di “una norma coraggiosa che renderà più belle le città italiane“.

Prorogati tutti gli altri bonus fiscali al 31 dicembre 2020 (da suddividere in 10 quote annuali) per gli interventi di ristrutturazione edilizia (50%); per gli interventi di efficientamento energetico (50% o 65%)  per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica elevata finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

Stay tuned per avere aggiornamenti 😉#bonusfacciate


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php