Come fare una corretta manutenzione di un’antica volta

Print Friendly, PDF & Email

logo_pdf

DESCRIZIONE

In questa scheda vengono esposti alcuni principi generali che occorre seguire nelle opere di riparazione, integrazione, consolidamento o modifica di strutture voltate, quali:

  1. riparazioni puntuali di lesioni;
  2. riparazioni estese di parti mancanti con integrazioni murarie;
  3. consolidamento intradossale mediante costruzioni di archi ed elementi murari di supporto;
  4. rinforzo mediante iniezioni di prodotti e miscele consolidanti;
  5. consolidamento estradossale mediante posa di fibre sintetiche.

Materiali e fasi operative

Per la risarcitura di lesioni ferme e per le iniezioni consolidanti possono essere usate malte di calce aerea, eventualmente additivate con prodotti espansivi e antiritiro. La costipazione può esser migliorata con l’inserimento forzato di scaglie di pietra o cunei metallici. Per integrazioni o sostituzioni con tecnica “cuci e scuci” e per la costruzione di sottarchi e pilastri all’intradosso delle volte lesionate e deformate, occorre utilizzare pietre di natura mineralogica e petrografica e di caratteristiche fisico-meccaniche simili a quelle esistenti nella volta, posta in opera con malta di calce aerea. Da evitare l’uso di calcestruzzo di cemento armato.

Raccomandazioni

Ogni intervento deve essere preceduto e guidato dalla corretta individuazione del comportamento strutturale della volta, in modo particolare dei modi in cui essa scarica il suo peso sulle strutture murarie di sostegno.
E’ da evitare la realizzazione di cuciture armate e di cappe armate all’estradosso della volta. Ogni intervento deve essere preceduto dalla posa in opera di adeguati elementi provvisionali di sostegno a tutela del manufatto e degli operatori.

04. particolare inserimento cunei in ferro su discontinuit+á03. particolare estradosso volta

05. particolare ricostruzione frenelli di controventaturaPARTICOLARI DI ALCUNI INTERVENTI
(in alto a sx) Inserimento forzato di cunei metallici per migliorare la costipazione di miscele leganti.
(in alto a dx) consolidamento estradossale con reti armate
(in basso a sx) ricostruzione frenelli di controventatura ammalorati per l’irrigimento della volta

 

 

 

 

schede sovrapposte-250 BOTTONE schede tecniche

Compila il seguente form e descrivi il tuo problema:

ti invieremo una scheda tecnica di intervento studiata appositamente per te

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono

Elemento costruttivo di tuo interesse (richiesto)

Oggetto

Descrivici il tuo problema

Dò in consenso al trattamento dei dati personali

Non hai trovato consigli per risolvere il tuo problema? Chiedici la tua Scheda Tecnica  personalizzata compilando il form descrivendoci qual'è il tuo problema specifico e ti invieremo la scheda tecnica direttamente nella tua email.


A. B. Caldini – D. Bosia, L’edilizia rurale del GAL Borba: linee guida per il recupero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php