Quando il degrado di un vecchio muro può ritenersi preoccupante?

Prima di ogni intervento è sempre doveroso accertare le possibili cause o concause alle quali ricondurre eventuali fenomeni di dissesto strutturale, valutando l'effettiva estensione del fenomeno: in alcuni casi, infatti, il dissesto può essere localizzato in altri, invece, può interessare l'intero spessore murario

Leggi il seguito

Come si garantisce la durata di un cornicione? Ecco alcuni suggerimenti…

I cornicioni sono le parti più a diretto contatto con i sistemi di smaltimento delle acque piovane (grondaie e pluviali) e hanno il preciso compito di regolarne i flussi raccogliendo quella che scorre nella parte superiore degli edifici e convogliandola in basso attraverso modanature che fungono da rompigoccia.

 

Leggi il seguito

La conservazione dei solai negli edifici storici

Prima di scegliere uno specifico intervento è sempre consigliabile verificare l’esistenza di eventuali danni a carico degli elementi costitutivi dei solai, anche con strumentazioni semplici (ad esempio mediante infissione manuale di un chiodo di acciaio o con l’uso del trapano

Leggi il seguito

Come eseguire la corretta manutenzione dei cornicioni

I cornicioni degli edifici storici oltre ad una valenza decorativa assolvono ad una funzione molto importante quella di raccogliere l’acqua piovana che scende dall'alto e allontanarla dalle superfici sottostanti dell'edificio, preservando in questo modo le decorazioni e gli ambienti sottostanti. Quando la manutenzione ordinaria dei cornicioni viene meno, questi elementi si danneggiano e si deve ricorrere al restauro.

Leggi il seguito

Come sostenere le travi degradate di un vecchio solaio? Ecco alcuni consigli

Per l’esecuzione di questo intervento possono essere impiegate travi in legno massello, in legno lamellare o profilati metallici opportunamente trattati per prevenire la corrosione.
In particolare, i profilati metallici, a parità di luci e condizioni di carico, richiedono sezioni minori rispetto a quelle delle travi in legno massello.

Leggi il seguito

Come prevenire il crollo di un solaio? Alcuni suggerimenti

Per l’esecuzione di questo intervento possono essere impiegati elementi in legno o in acciaio (che a parità di luci e condizioni di carico, consentono sezioni minori), opportunamente trattati per la difesa contro l’umidità e l’attacco biologico (insetti e muffe).

Leggi il seguito

Interventi di sostituzione singoli travetti degradati

Si raccomanda, trattandosi di interventi puntuali e limitati, di impiegare elementi analoghi, per specie, a quelli esistenti. E’ sempre preferibile il castagno perché offre una buona resistenza all’umidità e per la presenza del tannino al suo interno.

Leggi il seguito
css.php