Come prevenire il crollo di un solaio? Alcuni suggerimenti

Print Friendly, PDF & Email

DESCRIZIONE

Questo intervento permette di prevenire il rischio di crollo del solaio causato dal degrado o dall’inefficienza della testa delle travi, nel punto di connessione con la muratura, mediante l’inserimento, al di sotto della trave ammalorata, di una nuova trave disposta ortogonalmente ad essa, o di una mensola che la sorregga e ne riduca la lunghezza libera di inflessione. In questo modo è possibile conservare in sito gli elementi, con aumento complessivo della loro efficienza strutturale.


Materiali e fasi operative

Per l’esecuzione di questo intervento possono essere impiegati elementi in legno o in acciaio (che a parità di luci e condizioni di carico, consentono sezioni minori), opportunamente trattati per la difesa contro l’umidità e l’attacco biologico (insetti e muffe). Per le mensole possono essere impiegati anche elementi lapidei sono, invece, da evitare elementi in calcestruzzo armato.
I diversi materiali prevedono tecniche di posa in opera a secco, secondo le seguenti procedure:

  1. preparazione della sede di alloggiamento del nuovo elemento (più larga e più alta rispetto alla sua sezione), una delle due sedi contrapposte deve essere più profonda per agevolare l’inserimento del nuovo elemento, nel caso si tratti di una trave;
  2. inserimento dell’elemento nella sede di alloggiamento, previa posa di pietra o di altro elemento di ripartizione dei carichi e di protezione della testa della trave dall’umidità e dal contatto con la muratura;
  3. sigillatura del foro con scaglie di pietra e malta di calce, eventualmente idraulicizzata, per il ripristino parietale (lasciando uno spazio libero per l’aerazione dell’elemento o isolando la sua testa).

Raccomandazioni

Lo “scasso” per la preparazione della sede di alloggiamento del nuovo elemento deve essere eseguito con assoluta cautela, soprattutto nelle murature in pietre irregolari.
L’alloggiamento non dovrebbe essere chiuso ermeticamente per favorire la circolazione dell’aria intorno alla testa della trave, evitando così possibili fenomeni di marcescenza.

02A02.c

02B(in alto a dx)
Particolare testa di trave ammalorata solaio ligneo
(a sx in alto e in basso)
Esempi di rinforzo e di rifacimento teste ammalorate su solaio ligneo

 

 

 

 

 

 

schede sovrapposte-250 BOTTONE schede tecniche

Compila il seguente form e descrivi il tuo problema:

ti invieremo una scheda tecnica di intervento studiata appositamente per te

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono

Elemento costruttivo di tuo interesse (richiesto)

Oggetto

Descrivici il tuo problema

Dò in consenso al trattamento dei dati personali

[recaptcha]

Hai bisogno di un consiglio? Chiama ORA <<0144.323990>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php