“Na gesia da salvè” la poesia di Franco Badella per il crowdfunding di Madonna della Fonte

Print Friendly, PDF & Email

Lo scorso luglio abbiamo raccontato della creazione di un team di specialisti impegnati in una campagna di raccolta fondi per il restauro di un bene culturale del nostro territorio.  In un secondo articolo abbiamo chiesto una mano per la Chiesa della Madonna della Fonte raccontando i nostri primi passi in questa campagna di crowdfunding.

Il santuario della Madonna della Fonte si trova nel Comune di Felizzano ed è un piccolo edificio religioso ubicato fuori centro storico nelle immediate adiacenze del campo sportivo.

La comunità locale ha un grande interesse per questo manufatto religioso espressione dell’architettura rurale pievana. Di qui l’idea di chiedere aiuto al poeta locale, Franco Badella, molto apprezzato in paese affinché spiegasse con parole semplici il senso di questa nostra iniziativa.

Passati pochi giorni da questa mia richiesta ecco arrivare via email il testo che allego scritto in dialetto (felizzanese) e con traduzione in italiano.

Leggere questa poesia è molto emozionante perché nel raccontare i passi di questa nostra esperienza Franco Badella ha tracciato la storia della casa di una Madonna con Bambino, la storia della fonte prima di olio e poi, per giustizia, di acqua, del Tanaro che le bagnava le fondamenta fino a quel terribile alluvione del 1994 che “ha lasciato brutti ricordi“.

A fine poesia il Poeta ammonisce “C’è la Madonna da rispettare e la storia da salvare” serve l’aiuto della gente…uniamoci e facciamo la nostra parte.

Grazie Franco Badella 
restauroeconservazione-crowdfunding-poesia-franco-badella
Franco Badella, 8 settembre 2020 (testo in dialetto felizzanese e traduzione in italiano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php