Recupero sostenibile: riscaldamento a pavimento…ecco alcuni consigli

Print Friendly, PDF & Email

Recupero sostenibile: riscaldamento a pavimento…ecco alcuni consigli

I sistemi di riscaldamento a pavimento, alternativi a quelli ad acqua e ad aria (che pure rappresentano la grande maggioranza dei casi) sono ormai sempre più diffusi, esistono soluzioni impiantistiche a basso consumo energetico particolarmente consigliate nel caso di interventi di recupero in quanto ambientalmente sostenibili.
Queste soluzioni consistono nell’installazione di pannelli (se a parete) e/o serpentine (se a pavimento) in cui scorre un fluido vettore a bassa temperatura (30-35°C) che riscalda l’ambiente in modo omogeneo. Questo sistema può essere collegato ad una caldaia solare ad alta efficienza e a bassa temperatura.

Materiali, tecniche e fasi operative

DSCN2499Per posare gli impianti a pannelli si deve prima procedere alla realizzazione di tutti gli altri impianti come elettrico, idrico sanitario e alimentare i collettori di distribuzione del riscaldamento e fare un sottofondo piano. Su questo verrà posato l'isolante, che generalmente è preformato per contenere il tubo. Sul perimetro viene posato un bordo perimetrale spugnoso, con barriera vapore, che serve per la dilatazione del pavimento.
Posato completamente l'isolante si procede a realizzare i vari anelli che compongono l'impianto, seguendo il progetto precedentemente preparato. Rispettando comunque i metri e il passo (distanza da tubo a tubo) indicato dal disegno.
Il massetto rappresenta per un sistema di riscaldamento a pavimento, un elemento di fondamentale importanza per la buona riuscita del sistema del riscaldamento. Una volta eseguito il massetto si deve attendere la maturazione ovvero la sua stabilizzazione ed asciugatura. A maturazione ultimata, prima che venga posata la pavimentazione, va eseguito un preriscaldamento della durata di una settimana che funge da "rodaggio" al massetto
.

Motivazioni e raccomandazioni

I sistemi a pannelli radianti a bassa temperatura sono consigliati per le seguenti motivazioni:

  • evitano moti convettivi e rendono l’aria interna più pulita, perché è minore il rischio che bruci la polvere (pertanto in presenza di superfici decorate sono il metodo migliore di riscaldamento);
  • emettono calore radiante più piacevole rispetto a quello trasmetto dai classici corpi scaldanti (radiatori);
  • consentono di sfruttare fonti di calore alternative (collettori solari, pompe di calore..);
  • non occupano spazio e pertanto in presenza di pareti decorate non ne compromettono la conservazione.

schede sovrapposte-250 BOTTONE schede tecniche

Compila il seguente form e descrivi il tuo problema:

ti invieremo una scheda tecnica di intervento studiata appositamente per te

    Il tuo nome (richiesto)

    Il tuo cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo telefono

    Elemento costruttivo di tuo interesse (richiesto)

    Oggetto

    Descrivici il tuo problema

    Dò in consenso al trattamento dei dati personali

    Non hai trovato consigli per risolvere il tuo problema? Chiedici la tua Scheda Tecnica  personalizzata compilando il form descrivendoci qual'è il tuo problema specifico e ti invieremo la scheda tecnica direttamente nella tua email.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    css.php